PER NON DIMENTICARE - SPECIALE 24 APRILE 2005

 

Il 24 Aprile

accendi un cero...

Affinchè la memoria rimanga viva. 

Viva come la fiamma ardente al memoriale della fortezza del "Dzidzernagapert" .

Quella stessa fiamma che ogni armeno 

porta nel proprio cuore e custodisce 

affinchè non si spenga mai. 

 

il 24 aprile 2005 ricordati.... 

 

 

Questa pagina vuole essere un semplice mezzo

per non dimenticare

e per sperare ancora in un mondo migliore, dove il perdono sia la conseguenza del pentimento, 

dove la verità non venga offuscata, dove la realtà non venga manipolata

e dove la giustizia non venga trascurata.

 

Novanta anni. 

Tanti ne sono passati da quel 24 aprile del 1915 allorché, nella notte, 

sotto il cielo di Istambul,  l’intera intellighenzia politica, economica, 

commerciale di sangue armeno venne, silenziosamente, eliminata.

Il tepore primaverile del Bosforo lasciò spazio al gelo feroce e criminale 

che in pochi mesi porterà ad una spaventosa pulizia etnica.

Un milione e cinquecentomila armeni verranno sterminati in quello che è stato 

riconosciuto come il primo genocidio del XX secolo.

Non uno stato contro un altro, non una guerra combattuta, 

non una disputa economica o politica; ma una precisa volontà di sterminio, 

di annientamento, di eliminazione di una razza.

Non ne rimase più uno: passati per le armi, bruciati vivi, impalati, 

violentati o, semplicemente, lasciati morire di fame e di stenti 

durante la deportazione verso il deserto siriano.

Novanta anni.

Non sono tanti, sono pochissimi  se la tragica lezione della storia non è servita, 

se quel genocidio fu la prova di orchestra per altre stragi, per altri olocausti.

Non sono niente se, ancora oggi, c’è chi fa finta di non ricordare, 

chi nega ostinatamente, 

chi antepone gli interessi economici o politici ai principi di verità e giustizia.

Non vale nulla il sacrifico di quei martiri 

se sui libri di storia neppure una riga è dedicata a loro, 

se la ricorrenza passa sotto silenzio, 

se si giustifica e si diventa complici dei criminali di allora.

 

Novanta anni: 24 aprile 2005

Le comunità armene di tutto il mondo commemorano il triste anniversario del genocidio. 

Quel "genocidio dimenticato", quel "crimine senza nome", il "genocidio negato" 

ll "Medz Yeghern" il "Grande Male"....

 

Il materiale di questa pagina può essere usato salvo segnalazione della fonte

 

I N I Z I A T I V E

In prossimità del 24 aprile 2005 sono state intraprese alcune iniziative atte a commemorare e ricordare 

le vittime di quell'immane tragedia.

 

 

In data 28 febbraio con una lettera indirizzata ai Sindaci dei Comuni che dal 1997 ad oggi hanno riconosciuto il genocidio, il Consiglio per la Comunità Armena di Roma ha chiesto che in prossimità del 24 aprile 2005, venga ricordato il genocidio Armeno del 1915 (90° anniversario) con un minuto di raccoglimento


La maggioranza dei Comuni interpellati hanno già dato positivo riscontro all'appello di cui sopra e di seguito, a titolo esemplificativo, per motivi di spazio, ne pubblichiamo solo alcune.

Testo della lettera

 

 

 

 

 

 

 

Il Rettore del Pontificio Collegio Armeno ha indirizzato una lettera alla Conferenza Episcopale Italiana richiedendo che domenica 24 aprile 2005 nelle chiese italiane durante la celebrazione eucaristica venga ricordato il martirio di un milione e mezzo di vittime

 

>>> Risposta della Conferenza Episcopale Italiana

 

Testo della lettera

Al Ministro della Pubblica Istruzione è stata inoltrata una richiesta da parte del Consiglio per la Comunità Armena di Roma, affinché, nell'imminenza dell'anniversario del genocidio, nelle scuole italiane venga dedicato uno spazio dell'orario didattico per ricordare agli studenti i drammatici avvenimenti di allora. E affinché tale pagina scura della storia umana si riversi anche nei programmi scolastici e nelle pagine dei manuali in uso nelle scuole superiori.

Testo della lettera

Una delegazione dall'Italia si recherà a Yerevan per il 90esimo 'Anniversario del genocidio armeno.

Testo

Conferenza Internazionale a Yerevan - Armenia dal 20 a 21 aprile 2005 organizzata dalla Commissione Nazionale per la Commemorazione del 90 Anniversario del Genocidio Armeno.

Programma

>>> Il Parlamento Italiano riconosce il genocidio armeno 17 novembre 2000

>>> Riconoscimento del genocidio nel mondo

>>> Riconoscimento del genocidio in Italia

Conferenza: "Turchia 1915: il genocidio degli Armeni" Milano 9/3/05 ore 21.00

Invito

Il Consiglio per la Comunità Armena di Roma ha indirizzato una lettera a più di 130 comuni e capoluoghi di provincia italiani chiedendo che in prossimità del 24 aprile 2005, venga ricordato il genocidio Armeno del 1915 (90° anniversario).

Testo della lettera

Il Circolo Culturale Agorà di Reggio Calabria ha lanciato un appello a tutti i comuni della provincia di Reggio Calabria affinchè "il giorno 24 Aprile, in occasione della ricordanza dell'eccidio dei fratelli armeni da parte dei turchi, espongano la bandiera a mezz'asta in segno di lutto".

Gallarate - Numerosi appuntamenti per ricordare e onorare il popolo che ha conosciuto il primo genocidio del XX secolo Storia, arte e letteratura del popolo armeno - Varesenews.it 11/03/05 di Tommaso Guidotti 

Testo

 

  Accendi un cero virtuale in onore dei martiri.

 

http://candle.direct.am/

 

Il Comune di Reggio Emilia Riconosce il genocidio armeno 22/4/05

Il Consiglio comunale di Viterbo riconosce il genocidio armeno 22/4/05

 

 

EVENTI

 

24 aprile 2005 commemorazione del 90° Anniversario genocidio degli armeni

 

 

Roma

Messa di Requiem

24 aprile 2005

Ore 11.00

24 Aprile - Giorno della Memoria

COMMEMORAZIONE  90° ANNIVERSARIO DEL GENOCIDIO 

 

Presso la Chiesa Armena di S. Nicola da Tolentino (Salita S. Nicola da Tolentino 17)

 avrà luogo la S. Messa Solenne in rito Armeno  

Presieduta dal Rettore del Pontificio Collegio Armeno

Rev Padre Mikael Mouradian  

in suffragio del milione e mezzo dei martiri armeni 

vittime del genocidio perpetrato dal governo dei giovani Turchi nel 1915.

 

A Fine Messa la cerimonia di requiem proseguirà nel cortile del Collegio 

di fronte al memoriale del "Khatc' kar"  eretto in onore delle vittime del 1915.

 

Roma

Convegno

20 aprile 2005

Ore 18.45

Università Americana di Roma - "Il Genocidio Armeno" 

Roma

Presentazione Libro

06 maggio 2005

Ore 18.30 

 

Presso la Sala Shnorhali del Pontificio Collegio Armeno avrà luogo la 

presentazione del Libro

 "Gli Eroi Traditi" 

di Flavia Amabile e Marco Tosatti - Guerini Associati.

Interviene con gli autori la D.ssa Lucia Annunziata

Sarà presente l'Ambasciatore della Repubblica d'Armenia in Italia

Piacenza

Mostra Fotografica e

Convegno Studi

19 - 30 aprile

 Programma e locandina in pdf

Milano

Messa di Requiem

24 aprile 2005

Ore  15,30

 Santa Messa Solenne 

nella Basilica di S. Ambrogio  - P.zza S. Ambrogio, 15 – Milano 

 

Ore 17,30

Commemorazione di Martiri armeni 

davanti al Khatchkar (croce di pietra) in piazza S. Ambrogio.

 

Milano

Convegno

28 aprile 2005

Ore  21,30

"Il genocidio degli armeni tra memoria e storia" 

 Casa della cultura – Via Borgogna, 3 Milano 

Intervengono: Marcello Flores, storico – Marco Tosatti, giornalista, Flavia Amabile, giornalista. Segue dibattito

Padova

Commemorazione

24 aprile 2005

Per non dimenticare il genocidio degli armeni a Padova

commemorazione ufficiale alla presenza del Sindaco di Padova nel cortile del Municipio di Padova Domenica 24 Aprile alle ore 16.00, con l'intervento di uno storico e di  una giornalista e lettura di alcuni brani.

---------------

In occasione della commemorazione del 90° anniversario del genocidio è stato realizzato a cura dell'Associazione Italiarmenia,  un libretto divulgativo sul genocidio corredato da una bibliografia commentata, stampato in 17.000 copie e distribuito con il patrocinio del Comune di Padova attraverso un quotidiano (il Mattino di Padova) nei giorni di 23, 24 e 26 Aprile. 

Bagnacavallo

Presentazione Libro

8 aprile 2005

Ore  21,00

Ravenna,  presso l'Università per adulti: "il genocidio armeno" e presentazione del libro "Pietre sul Cuore" di Alice Tachdjian, relatore Carlo Polgrossi. 

Bagnacavallo

Mostra fotografico

25 aprile 2005

Ore 15,30

(fino al 5 maggio)

Inaugurazione "Mostra fotografica del genocidio" nelle sale di San Francesco a Bagnacavallo organizzata dal Comune, dalle scuole elementari e Media De Amicis di Bagnacavallo. 

Dall'inizio dell'anno scolastico gli insegnanti assieme a Alice Tachdjian hanno fatto un percorso didattico ai ragazzi che esporranno il 25 aprile i loro lavori di ricerca sull'Armenia e le loro      creazioni (ceramica ecc) copiando sui libri d'arte armeni, tutti questi lavori formeranno un libricino editto a spese del comune a beneficio di tutti gli alunni delle scuole medie in avvenire

Bagnacavallo

Presentazione Libro

29 aprile 2005

Ore  17,00

Comune di Bagnacavallo (Ravenna) a San Francesco Commemorazione del genocidio, relatore Aldo Ferrari e presentazione del libro di Antonia Arslan "La masseria delle allodole", Prof. Marina Pasqui.

Brescia

Messa di Commemorazione

23 aprile 2005

Ore 17,00

S. Messa in rito Armeno celebrata da Mons. Georges Evian, Superiore dell'Istituto Patriarcale di Bzommar (Libano) e Vicario Patriarcale. Chiesa di San Giuseppe in Brescia. La funzione religiosa vedrà la partecipazione del Rettore e del Pontificio Collegio Armeno di Roma e del Console della Repubblica Armena in Italia.

Brescia

Mostra (Inaugurazione)

22 - 26 aprile 2005

Ore 18,00

Metz Yeghern - Il Genocidio del Popolo Armeno -  Mostra storico - informativa presso la Cripta di San Giuseppe in Brescia realizzata dai Pof. Barbara Casa e Angelo Bosio in collaborazione con la Comunità Armena di Roma, Il Patriarcato di Cilicia degli Armeni e il Convento Patriarcale di Bzommar, Libano.

Brescia

Conferenza

24 aprile 2005

Ore 18,00

Il Genocidio del Popolo Armeno: per non dimenticare - Conferenza presso i Chiostri di S. Giuseppe tenuta da Mons. Georges Evia, da Mons. Ivo Panteghini e dal Prof. Angelo Bosio.

Udine

Commemorazione

02 maggio 2005

Ore 17,00

OGGETTO: Commemorazione genocidio Armeni. Risposta

...A seguito della discussione che si è tenuta nella riunione della Conferenza dei capigruppo posso comunicarvi che, all’unanimità, è stato deciso che in apertura della prossima seduta del Consiglio comunale, che si terrà il 2 maggio alle ore 17, sarà ricordato l’ordine del giorno già approvato dal nostro Consiglio il 26/2/2001 e successivamente sarà osservato, come da voi richiesto, un minuto di silenzio.

Colgo l’occasione per rivolgerVi i nostri più cordiali saluti.

  On. Elvio Ruffino- Presidente Consiglio Comunale