Raffi - Storia dei Melik’ del Larabal (1600-1827) Materiali per la storia moderna degli Armeni, a cura di Aldo Ferrari, Mimesis, 2008

Raffi (1835-1888) fu lo scrittore armeno di maggior successo dell’Ottocento, famoso soprattutto per i suoi romanzi storici, che spaziano dall’antichità alla guerra russo-turca del 1877-78. Questo testo fonde invece in una diversa combinazione il talento narrativo di Raffi con il suo interesse per il passato dell’Armenia. Si tratta infatti di una vera e propria storia della regione del Larabal, ed in particolare della sua aristocrazia, i cosiddetti melik’, che per secoli organizzarono la resistenza armena contro Turchi e Persiani. Quest’opera ha un significato notevole non solo nell’ambito storico e letterario, ma anche in quello politico, in quanto delinea efficacemente le radici dell’odierno conflitto tra l’Armenia e l’Azerbaigian per il Larabal.


Aldo Ferrari è docente di Lingua e Letteratura Armena presso l’Università di Venezia e responsabile del Programma di Ricerca Caucaso-Asia Centrale dell’Istituto per gli Studi di Politica Internazionale (ISPI) di Milano. È inoltre vicepresidente dell’Associazione per lo Studio in Italia dell’Asia centrale e del Caucaso (ASIAC) e segretario dell’Associazione Armenisti Italiani. Tra le sue pubblicazioni principali: Alla frontiera dell’impero. Gli armeni in Russia (1801-1917), Edizioni Mimesis, Milano 2000; La foresta e la steppa. Il mito dell’Eurasia nella cultura russa, Libri Scheiwiller; Milano 2003; L’Ararat e la gru. Studi sulla storia e la cultura degli armeni, Edizioni Mimesis, Milano 2003; Il Caucaso. Popoli e conflitti di una frontiera europea, Edizioni Lavoro, Roma 2005; Breve storia del Caucaso; Carocci, Roma 2007.