Regione Lombardia: Genocidio degli Armeni, Domani in aula Mozione Lista Maroni. Mi-lorenteggio.com 02.02.2015

 La mozione invita la Giunta a promuovere iniziative pubbliche per commemorare il Genocidio degli Armeni del 24 aprile 1915 e per ribadire con forza il suo riconoscimento ufficiale quale condizione per l'ingresso della Turchia nell'Ue

 

MILANO, 2 FEBBRAIO 2015 - Domani, nell'Aula del Consiglio regionale della Lombardia, sarà discussa una mozione che invita la Giunta a promuovere iniziative pubbliche per commemorare il Genocidio degli Armeni del 24 aprile 1915 e per ribadire con forza il suo riconoscimento ufficiale quale condizione per l'ingresso della Turchia nell'Ue. Primo firmatario della mozione è Stefano Bruno Galli, a capo del gruppo consiliare "Maroni Presidente". "Il Genocidio degli Armeni – spiega - è da considerarsi una vera e propria operazione di pulizia etnica, in quanto l'obiettivo dell'impero ottomano era quello di realizzare una nazione turca etnicamente omogenea. Fu il primo genocidio moderno, quello degli Armeni, perpetrato ai danni di una comunità in stragrande maggioranza aderente alla Chiesa apostolica armena, la più antica chiesa cristiana del mondo. Una comunità che ambiva a conquistare la propria autonomia e indipendenza dall’impero ottomano”.


"Anche in Lombardia esiste una comunità armena numerosa e attiva: il centesimo anniversario del Genocidio, che ricorre il prossimo 24 aprile, rischia di essere compresso dalle contestuali celebrazioni del settantesimo anniversario della Liberazione e dal centenario dell’ingresso italiano nella Prima Guerra mondiale. Perché ciò non accada - prosegue Galli - auspico che il Consiglio regionale, con la più ampia condivisione da parte di tutte le forze politiche, sostenga la mia richiesta, che impegna l'assessore regionale alle Culture, Identità e Autonomie a porre in essere tutte le iniziative finalizzate a commemorare il Genocidio armeno, promuovendo quindi la cultura della democrazia, della pace e dell'autodeterminazione dei popoli".

Redazione

 

http://www.mi-lorenteggio.com/news/34479