L'albero simbolo dell'Armenia al Severi per non dimenticare. Linchiestaquotidiano.it 03.03.2015

FROSINONE - Un albero per non dimenticare la follia di un genocidio e, nello stesso tempo, il contributo dei “giusti” che si battono contro i soprusi e l’abominio. Con questo spirito al Liceo Scientifico Francesco Severi verrÓ piantato un albero di albicocca, donato dal negozio Area Verde di via Saragat, in un’area interna della scuola. Si tratta di una pianta originaria e simbolo dell’Armenia e l’iniziativa mira a sensibilizzare soprattutto le giovani generazioni sugli orrori dello scorso secolo, sul modello del Giardino dei Giusti che si trova a Milano, dove appunto ogni arbusto rappresenta la ferita lasciata aperta dai diversi genocidi del Novecento.
La piantumazione dell’albero di albicocca che simboleggia l’Armenia arriva dopo l’incontro del 14 febbraio scorso all’Auditorium Colapietro, promosso dal professore del liceo David Toro, con l'ambasciatore della Repubblica di Armenia in Italia Sargis Ghazaryan e con Michele Wegner (figlio di Armin Wegner, autore di un archivio fotografico fondamentale per la conoscenza del genocidio armeno). Un incontro condito da uno scambio intellettualmente vivace con i ragazzi del Severi, che ha lasciato un profondo segno negli studenti e non solo. Lo stesso Wegner dopo l’iniziativa ha commentato: ź╚ stata per me un’esperienza molto positiva poter incontrare una nuova generazione attenta alle realtÓ politiche e internazionali e che lascia promettere bene per il futuro╗.

 

http://www.linchiestaquotidiano.it/news/2015/03/03/lalbero-simbolo-dellarmenia-al-severi-per-non-dimenticare/10967