Vincincontri, al Teatro della Misericordia Antonia Arslan parla del genocidio degli Armeni. Gonews 03.03.2015

Venerdý 6 marzo, alle ore 21,15 presso il Teatro della Misericordia di Vinci, si svolgerÓ un incontro con Antonia Arslan, Docente di Letteratura Italiana Moderna e Contemporanea all’UniversitÓ di Padova e autrice de “La masseria delle allodole” (2004; tradotto in quattordici lingue), sul tema.: “Un popolo dimenticato: cent’anni fa il genocidio degli Armeni”. Dopo la proiezione del film “La masseria delle allodole” di Paolo e Vittorio Taviani (2007), avvenuta sempre al Teatro della Misericordia venerdý 27 febbraio, la prossima conferenza di Vincincontri intende approfondire una delle pi¨ terribili tragedie del secolo scorso, il primo genocidio del ‘900, quello degli Armeni compiuto ad opera del Governo dei Giovani Turchi. Antonia Arslan, nata a Padova e discendente da una famiglia di origine armena, si Ŕ adoperata incessantemente per proporre la conoscenza di questa vicenda storica non ancora ammessa dai Turchi e oscurata per tanto tempo. Arslan ha tradotto, tra l’altro le poesie di una delle voci pi¨ significative dell’Armenia, quella del poeta Daniel Varujan (Il canto del pane, Guerini, Milano 1992; Mari di grano, Paoline, Milano 1995), che fu ucciso a colpi di pugnale il 28 agosto 1915 a soli 31 anni. Tra poco pi¨ di un mese, il 24 aprile 2015, sarÓ commemorato il 100║ Anniversario del Genocidio Armeno, che vide l’uccisione pianificata del popolo armeno, giÓ iniziata tra il 1894 ed il 1896 ma proseguita in particolare tra l’aprile 1915 ed il 1916 e poi anche successivamente fino al 1923, con l’uccisione di un milione e mezzo di Armeni.