Antonia Arslan, “Ishtar 2. Cronache dal mio risveglio”, Rizzoli 2010

 

 

Carissimi Amici in Italia!
Innanzitutto Vi saluto con un forte abbraccio da Yerevan ormai quasi invernale! Spero e mi auguro che state tutti molto bene!
 
Spero fare cosa gradita, segnalandoVi un testo della Patrologia Orientale (Armena!) tradotta per la prima volta in una lingua occidentale. E questa prima è in Italiano!
 
GREGORIO DI SKEVRA, Sulla vera fede e sulla pura condotta nelle virtù, Casa Editrice Endhanrakan, Yerevan 2010!
 
L'opera è del XIII secolo, ma molto interessante ed attuale per la sua dottrina e la sua spiritualità, anche dal punto di vista ecumenico! Turgida di una teologia (ed antropologia!) che scoppia di vita, è un testo vivamente raccomandabile per ogni biblioteca personale o comunitaria! Come pure per ogni libreria cattolica!
 
Per maggiori informazioni, seguite questo collegamento:
http://www.mashtoz.org/Endhanrakan/Gregorio_di_Skevra_Fede
 
Tutte le somme raccolte dalla vendita di questo libro sono destinate a promuovere la nostra Missione Editoriale Diocesana in Armenia e nel Caucaso! Sì, la lettura fa missione, cristiana e umana insieme!
Abbiate la bontà di inoltrare questo messaggio a tutti i Vostri conoscenti! Lo Spirito soffia dove vuole! E se avete tra i vostri conoscenti qualcuno che gestisce una libreria, meglio ancora! :-)
 
Spero non averVi disturbato con questo mio messaggio! Sapete benissimo quanta necessità - urgente! - c'è da noi di portare l'annuncio evangelico - perchè il solo umano! - alle popolazioni del Caucaso: popolazioni sfigurate da quasi un secolo dalle ideologie ateiste, dalle guerre e dalle calamità naturali.
 
Rimango nella Vostra più completa disposizione per ogni eventuale informazione o chiarimento. RingraziandoVi comunque ed affidandomi alle Vostre preghiere, Vi saluto tutti molto cordialmente!
 
M. Vahe Lazaryan