ASIA/TERRA SANTA - Liturgia al Santo Sepolcro per commemorare il Genocidio armeno. Fides.org 09.03.2015

Gerusalemme (Agenzia Fides) – A Gerusalemme, il principale evento dedicato al centenario del Genocidio armeno si svolgerà il prossimo 24 aprile, presso la Basilica del Santo Sepolcro. Si tratterà di una liturgia commemorativa e ad essa presenzierà anche il Presidente d'Israele Reuven Rivlin. La notizia è stata diffusa dai media armeni e proviene da Georgette Avagian, a capo del Comitato nazionale armeno d'Israele.
Nei suoi interventi ufficiali (compresa la conferenza all'Onu dello scorso 29 gennaio) il Presidente Rivlin ha in più occasioni fatto riferimento al Genocidio armeno, ufficialmente non ancora riconosciuto da Israele. Lo scorso 13 maggio, il Parlamento israeliano aveva discusso in una seduta plenaria la questione, su sollecitazione di una mozione presentata da Zehava Gal-On, portavoce del Partito di sinistra Meretz, nella quale si chiedeva al governo israeliano di riconoscere il Genocidio armeno prima dell'inizio delle commemorazioni programmate in tutto il mondo nel 2015 (vedi Fides 14 maggio 2014). Intanto, lo scorso 4 marzo, i cento anni dal “Grande Male” sono stati commemorati in una sessione dell'Assemblea del popolo siriano - il parlamento di Damasco -, con un'iniziativa promossa in particolare dalla parlamentare siriana cristiana Maria Saadeh. (GV)