Comunicato Stampa

Il Consiglio per la comunità armena di Roma

vara, con il contributo della Provincia di Roma, il progetto “La memoria condivisa”

 

Portare il valore della Memoria dentro le scuole.

 

Far partecipi insegnanti e studenti del concetto di “crimine contro l’umanità”.

 

Raccontare ai giovani il “Grande Male”, il genocidio degli armeni del 1915.

 

Questo, in sintesi, è l’obiettivo del progetto “La Memoria condivisa” allestito dal “Consiglio per la comunità armena di Roma” (in collaborazione con la redazione del sito www.comunitaarmena.it e con il periodico “Akhtamar on line”) e patrocinato dalla Provincia di Roma.

 

L’idea di dare vita al progetto nasce dopo un censimento sui manuali di storia in uso nelle scuole medie superiori italiane: la maggior parte dei testi in uso omette (o si limita a sommarie informazioni) di trattare una terribile pagina di storia umana qual è quella del genocidio del popolo armeno.

 

Per colmare questa lacuna didattica ma anche per rendere ancora più consapevoli gli studenti  dell’importanza del valore della Memoria intesa come coscienza della nostra società è stato varato questo progetto che si sviluppa attraverso:

 

-          la creazione di un sito (www.lamemoriacondivisa.it) dedicato esclusivamente alla didattica e che vuole essere nelle intenzioni dei promotori un punto di incontro per ricerche e scambio di esperienze;

-          l’organizzazione di seminari di studio riservati agli insegnanti ai quali verranno illustrati gli aspetti più significativi da un punto di vista didattico anche con l’ausilio di materiale editoriale e multimediale;

-          l’allestimento di conferenze dedicate agli studenti

-          l’istituzione di concorsi per temi o attività multimediale dedicati all’argomento.

 

Sono in corso i contatti con l’Assessorato alla scuola della Provincia di Roma per concordare le immediate iniziative di attuazione del progetto.

 

www.comunitaarmena.it