BARI Presentazione volume HRAND NAZARIANTZ, FEDELE D'AMORE

 

Comunicato Stampa

 

Venerdi 27 aprile 2012 alle ore 17:30 nella Sala Consigliare del Comune di Bari

si terrà l'attesa presentazione del volume HRAND NAZARIANTZ, FEDELE D'AMORE edizioni FAL vision.

 

Con l'editore Luciano Pegorari saranno presenti gli autori Paolo Lopane, Cosma Cafueri, Rosalia Chiarappa, Dorella Cianci, Carlo Coppola.

 

 

A cinquant'anni dalla scomparsa del poeta armeno Hrand Nazariantz, esule in terra di Bari vi è l'esigenza di proporre una rivisitazione ed una rilettura della questione armena e del primo genocidio della storia di cui vi sia traccia, affinchè i tanti uomini di cultura e i tanti affamati del sapere possano comprendere l'alta figura umana, poetica, sociale, culturale di un personaggio per molti versi scomodo e di difficile interpretazione e per tanti versi unico ed inimitabile.

Attraverso le pagine che compongono questo interessantissimo lavoro a cura di Paolo Lopane e che vede un gruppo di studiosi (Rosalia Chiarappa, Dorella Cianci, Carlo Coppola, Cosma Cafueri e lo stesso Paolo Lopane) alternarsi nella scrittura di saggi di particolare intensità e di importante espressione sociologica e storico-culturale, possiamo capire quali emozioni, quali angosce, quali pensieri si alternassero nell'animo del poeta sempre alla ricerca della profonda conoscenza.

Il lavoro pubblicato è impreziosito dalla presenza di tanti punti di vista diversi per estrazione culturale e formazione professionale e al contempo unici per bramosia della conoscenza e della passione che trasmettono, donando sia dignità sia dimensione nuova alla figura dell'esule armeno che da esule accoglieva altri esuli creando un campo profughi per dare lavoro e vita nuova.

Il tutto condito dalla mano di Boghos Levon Zekiyan che con la sua preziosissima presenza introduttiva benedice un lavoro di importante fattura. Boghos Levon Zekiyan è tra i più importanti armenisti contemporanei nonché docente di Letteratura e lingua armena presso l'Università Ca' Foscari di Venezia. Ma ancora più importante è l'appendice di questo libro che riporta fotografie per la maggior parte inedite, come la fotografia di copertina e lettere e poesie che ci raccontano il vero Nazariantz, materiale assolutamente inedito e di ineguagliabile valore culturale.

 

La manifestazione è organizzata in prossimità del 24 Aprile data di commemorazione del Genocidio Armeno, il Metz Yeghern.